GLI ATLETI DEI GOLDEN SKATE AWARDS


Nazionalità: Italiana

Nata a Bolzano il 08/02/1987

Specialità: Individuale Femminile

Campionessa del Mondo 2012. Quattro volte medaglia d’oro ai Campionati Europei (2007/2008/2010/2012/2013). Sette volte campionessa italiana. Medaglia d’argento ai Campionati Mondiali di Goteberg 2008 e di London (Canada) nel 2013. Quattro medaglie alle finali di Grand Prix (oro nel 2011, argento nel 2010, bronzo nel 2007 e 2008). Nel 2014 si classifica terza sia alle Olimpiadi di Sochi che ai mondiali di Saitama e agli europei di Budapest.


Carolina Kostner, classe 1987 è sulle lame da quando aveva quattro anni. E’ la stella del pattinaggio artistico azzurro.



La sua prima vittoria importante è stata quella di Oberstdorf nel settembre 2002, era la sua prima gara senior e subito è riuscita a vincere, un sogno che si è realizzato.



Con impegno e sacrifici nel 2003 ha vinto la medaglia di bronzo ai Mondiali junior di Ostrava. Nel marzo 2005 Carolina ha conquistato la medaglia di bronzo ai Mondiali di Mosca entrando nella storia del pattinaggio, un risultato che l’Italia inseguiva da 27 anni, dal bronzo di Susan Driano a Goteborg. Nel gennaio 2006 ha conquistato la medaglia di bronzo agli Europei di Lione e solo dopo un anno è riuscita nell’impresa di portare all’Italia un titolo mai vinto da nessuna atleta azzurra, l’oro agli Europei di Varsavia.



A dicembre 2007 ha compiuto un’altra impresa storica per il pattinaggio italiano, ha conquistato la medaglia di bronzo alle Finali di Grand Prix di Torino, nessuna atleta italiana si era mai neppure qualificata per disputarla e si è ripetuta con un altro bronzo alle Finali di Grand Prix di Seul, unica europea in gara. A  gennaio 2008, per la seconda volta consecutiva, vince la medaglia d’oro agli Europei di Zagabria e a marzo 2008 la medaglia d’argento ai Mondiali di Goteborg.  Anno il 2008 di grandi successi che la portano ad essere prima nel Ranking Mondiale.



A gennaio 2009 è risalita sul podio Europeo conquistando la medaglia d’argento e a luglio dello stesso anno decide di trasferirsi a Los Angeles per essere allenata dal mitico Frank Carroll, già allenatore dei grandi campioni. Nel dicembre del 2009, Carolina Kostner perde il suo titolo di campionessa italiana  cedendolo a Valentina Marchei, che quindi minacciava di prendere il suo posto ai giochi olimpici di Vancouver. Ma il mese seguente Carolina vince la medaglia  d’oro ai Campionati Europei di Tallinn, Estonia. Si piazza soltanto sedicesima alle Olimpiadi del 2010 a causa di numerose cadute sugli elementi di salto nel programma libero. Chiude la stagione con un sesto posto ai Campionati Mondiali di Torino, in Italia.



Per la stagione del Gran Prix 2010­2011 Carolina Kostner viene assegnata all’NHK Trophy e a Skate America. Nonostante un infortunio al ginocchio che l’ha  penalizzata in alcuni salti, ha vinto la medaglia d’oro all’NHK trophy per la seconda volta nella sua carriera e quella di bronzo allo Skate America, riuscendo così  a qualificarsi per la finale, dove vince la medaglia d’argento. È medaglia d’argento anche ai Campionati europei di pattinaggio di figura 2011 svolti a Berna in Svizzera. Ai Campionati mondiali di pattinaggio di figura 2011 di Mosca, Carolina Kostner vince la medaglia di bronzo dopo aver ottenuto il suo personal­best nel programma libero; è quindi terza dietro alla giapponese Miki Ando e alla coreana Kim Yu­Na.



Nella stagione 2011­2012 Carolina partecipa a tre tappe del Grand Prix: partecipa infatti a Skate America, dove conquista il secondo posto; poi gareggia alla  Cup of China, che vince con il punteggio totale di 182,14; infine partecipa al Trophée Eric Bompard, dove vince un'altra medaglia d'argento dietro alla russa  Elizaveta Tuktamisheva. Si qualifica così per la finale di Grand Prix, che vince per la prima volta nella sua carriera, stabilendo il suo record personale per il punteggio totale (187,48). Lei è la prima italiana a vincere la finale di Grand Prix nella specialità individuale, e la seconda in totale dopo Barbara Fusar­Poli e Maurizio Margaglio, che vinsero la finale nel 2000 nelle coppie di danza. A gennaio 2012 vince il titolo europeo per la quarta volta con il punteggio totale di 183.55.



La Kostner vince anche la Challenge Cup 2012 realizzando un nuovo record personale sia nel libero che nel totale: libero di 132.84 e totale di 197.73. Il 31 marzo del 2012 vince la medaglia d'oro ai campionati mondiali 2012 a Nizza. È la prima volta che l'Italia vince un titolo mondiale in questa specialità. Carolina nel World Team Trophy è prima dopo lo short program stabilendo un suo nuovo personal best (69.48), ma nel libero cade sul triplo toeloop e si classifica seconda dietro alla giapponese Akiko Suzuki.



Carolina dopo alcuni dubbi e l'annuncio del 6 luglio 2012 circa l'eventualità di un suo ritiro dall'agonismo, il 12 luglio ha annunciato che avrebbe continuato a competere fino alle Olimpiadi di Sochi del 2014 alle quali vince la medaglia di bronzo totalizzando il suo best score totale con un punteggio di 216.73. Nella stagione 2013/2014 arriva terza anche ai campionati mondiali e a quelli europei.

L' azzurra, ha annunciato poche settimane dopo i campionati del mondo di voler prendersi un anno sabbatico. Carolina prepara il suo grande ritorno in pista passando l’estate 2016 a San Pietroburgo con Alexei Mishin, tecnico leggenda del pattinaggio artistico,al quale si devono i successi olimpionici di Evgeni Plushenko, Alexei Urmanov e Alexei Yagudin. Il sorprendente rientro di Kostner è imminente, l' obiettivo, già dichiarato al momento del sabbatico, i Giochi olimpici invernali di Pyeongchang del 2018.

Golden Skate Awards 2016 - CAROLINA KOSTNER

17 novembre 2016

Golden Skate Awards 2016 - CAROLINA KOST...

Segui uno degli appuntamenti più attesi del pattinaggio artistico










Golden Skate Awards è un evento prodotto da:


Biglietterie





Sede legale:
Via Fontana, 25
20122 Milano


Sede operativa:
Via Angelo della Pergola, 5
20159 Milano


Riptide S.r.l.
P.IVA - C.F. N° Registro imprese 05449590966,
REA 1822260
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Termini & Condizioni  Privacy  Coockie




Tel +39 333.94.577.37
Tel +39 02.38.23.12.80
www.riptide.it
info@riptide.it



Credits: bemils

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l’esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online e di visualizzare pubblicità in linea con le proprie preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Maggiori informazioni